Usi e costumi del decanter, a cosa serve e quando utilizzarlo?

decanterLa presenza del a tavola può essere scambiata per ottimo gusto nell’apparecchiare. Ma il problema si presenta ogni qualvolta durante una cena lo tiriamo fuori per lo scopo di fare bella figura con gli ospiti e riempirlo con un bel brillante. Ma qual è lo scopo del decanter? Serve solo per i rossi? E quali? Come utilizzo il decanter?

Facciamo chiarezza

Il legame stretto è tra il decanter e i vini rossi invecchiati. Infatti, lo scopo principe del decanter è separare le parti solide da quelle liquide. In un invecchiato la presenza di parti solide è nella stessa natura del vino. Infatti i vini invecchiati possono subire “rotture” degli elementi coloranti  con la formazione di polimeri di pigmenti (antociani) e tannini che danno luogo a una patina che rimane sul vetro interno della bottiglia i si deposita sul fondo. In questi vini è un fenomeno accettato. Ecco perché l’uso del decanter. Altro scopo del decanter è favorire il contatto del vino, con l’ossigeno. Un vino con tanti anni ha bisogno del suo tempo per aprirsi e respirare e questo deve avvenire nel modo meno brusco possibile. Come dicevo i  vini che chiedono di essere decantati sono innanzitutto i rossi strutturati, corposi e con qualche anno di . Bisogna versare con dolcezza il contenuto della bottiglia nel decanter, impugnandolo successivamente nella parte inferiore per farlo girare un paio di minuti in senso circolare. Questa operazione permette che avvenga l’ossigenazione e aiuta a far evaporare la componente alcolica del vino, esaltando i sapori e i profumi. Al contempo lo strumento è indispensabile per dividere i sedimenti nelle bottiglie molto invecchiate. Se le bottiglie  sono state mantenute in posizione orizzontale non si deve posizionarle verticalmente, ma mantenerle in questa posizione anche durante l’atto del versare. Solo così i sedimenti possono efficacemente rimanere divisi dal vino. Una volta versato il vino, lo si deve lasciare ossigenare per alcuni minuti e prestare attenzione quando si arriva al fondo, per non servire i sedimenti agli ospiti. Se si è mantenuta la bottiglia in posizione orizzontale gli invitati non hanno potuto comprendere la tipologia di vino servita. In questo caso è buona norma mostrare la bottiglia vuota, per dichiararne il contenuto e le principali caratteristiche.

Spread the love

Lascia un commento